Ristorante El Coq

Piazza Dei Signori, 1 - Vicenza - VI

COPERTO MEDIO: più di 80 €

www.elcoq.com/

TEL. 0444330681

Ristorante El Coq
Ristorante El Coq Ristorante El Coq

PROMO PER SOCI - PRIMA VOLTA

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso
CENA ritorante chiuso 20% di sconto 20% di sconto 20% di sconto 20% di sconto 20% di sconto 20% di sconto

PROMO PER SOCI - SUCCESSIVE VOLTE

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso ritorante chiuso
CENA ritorante chiuso 10% di sconto 10% di sconto 10% di sconto 10% di sconto 10% di sconto 10% di sconto

Promo valide la prima volta Promo 10% sul menù degustazione Nuovo locale 2019 Ristorante premiato nelle precedenti edizioni Rinomato per specialità di carne Rinomato per specialità di pesce Menù per intolleranze alimentari Menù vegetariano Ampia carta dei vini Menù in inglese o personale che parla altre lingue Menù o carta dei vini su tablet Serate romantiche Salette private disponibili Servizi per diversamente abili Servizio di connessione internet gratuito per i possessori di dispositivo portatile in sala Vista panoramica Locale climatizzato Proposta di cibi per persone vegane Locale indicato con abbigliamento appropriato, dress code raffinato Carta dei vini con numerose etichette biologiche o biodinamiche Gelato gourmet salato o dolce

Una nuova situazione, El Coq si è trasferito in Piazza dei Signori al numero uno, un numero simbolo: primo piano nobile con vista sulla magnifica Basilica del Palladio, primo Chef Lorenzo Cogo a ricevere la stella Michelin così giovane in Italia e primo ristorante che dovrete provare di un questa nuova guida! Un accesso indipendente proprio a fianco del Municipio, la porta del primo cittadino, perciò faccia attenzione Sindaco, lei ha una sedia che a Lorenzo potrebbe interessare, visto che è così popolare tra i gourmet. Questa parola "popolare" è appropriata per presentarvi Lorenzo perché a nostro avviso lui rappresenta il "primo" di una nuova generazione di cuochi, istintivi, dall'approccio friendly, senza regole la sua cucina dalle tecniche moderne affiancate alla riscoperta delle cotture naturali come le braci. Forse proprio per tutto questo piace tanto ai giovani, o almeno ai più appassionati di gastronomia. L'ambiente è raffinato quanto ci si potrebbe aspettare, forse anche di più, ma è la cucina il vero cuore del locale e lui l'ha posta a vista, non ci sono segreti, tanto da realizzare un tavolo alto proprio davanti, per meglio osservare e interagire con Lorenzo. Questo è il miglior modo per vivere questo locale, organizzatevi per andare in 4 o 6 richiedete il tavolo dello Chef, magari decidendo con lui un menù degustativo. I piatti hanno nomi semplici, come uova e asparagi o raviolo alle erbe di campo, ma racchiudono grande ricerca che si percepisce solo al palato. Nota di merito per i risotti, come spezie orientali, limone e peperone giallo, oppure per la costata di vacca rubia gallega. In sala troverete il maitre Fabio che vi accompagnerà nel percorso degustativo con professionalità e cortesia. La carta dispone di molte etichette selezionate, nazionali e internazionali, oppure provate il Franciacorta El Coq realizzato con Lorenzo.

Riccardo consiglia

  • Carpaccio di ricciola, gin e agrumi, oppure l'omaggio alla barbabietola
  • Risotto alla genziana, peperone rosso e prugna fermentata
  • Alla brace la rubia gallega o il calamaro, bergamotto e salsa teriyaki
  • Asparagi, gelato al peperone giallo, cioccolato bianco e caffè

PROMO NON VALIDE

Festività, San Valentino, Fiera dell'Oro, Vinitaly

COMMENTI DEI SOCI

MEDIA DELLE VOTAZIONI

Ristorante El Coq

  • QUALITÀ E CURA DEI PIATTI 5 / 5.0
  • LIVELLO DEL SERVIZIO 5 / 5.0
  • AMBIENTE E SALA 5 / 5.0
  • QUALITÀ / PREZZO 4.5 / 5.0
  • VOTO MEDIO 4.9 / 5.0
  • Cristian C. 15/10/2018

    Vero stellato

    Un ristorante eccellente per la qualità del servizio, dellle materie prime e della cucina creativa. La vista sulla piazza poi è la ciliegina sulla torta.

  • Luca C. 19/09/2018

    Una serata stellare

    Prima volta che proviamo il Coq nella nuova location su piazza dei Signori a Vicenza. Inutile dire che è bellissima, degna della cucina stellata che presenta lo chef. I piatti sono estremamente colorati, sia nell’estetica che nei sapori, evidenziando sempre un gusto deciso che non può che rimanere impresso Servizio cortese e professionale, degno della nomea del locale. Tappa...

EVENTI

  • a fish out of water
    05/09/2019

    a fish out of water

    "A fish out of water" è un documentario realizzato da Wannaboo S.r.l. in collaborazione con lo Chef stellato Lorenzo Cogo del Ristorante El Coq di Vicenza selezionato dalla Guida Ristoranti Che Passione. Il documentario verrà presentato ufficialmente mercoledì 5 settembre alle ore 19 presso l'Hotel Excelsior al Lido di Venezia all'interno del programma della 76ª Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. "A fish out of water" racconta il viaggio, gli incontri e le fusioni in cucina di Lorenzo Cogo che parte per la Norvegia con la troupe di Wannaboo alla ricerca dell'origine di uno degli ingredienti storici piu apprezzati in Italia: lo stoccafisso. In Norvegia Lorenzo viene ospitato da un gruppo di pescatori dell'isola di Røst e qui apprende le origini dello stoccafisso e qual'è il segreto che ha portato questo pesce nelle tavole della cucina italiana piu di 500 anni fa. Qui comprende l'importanza di sostenere i produttori locali dando nuova vita ad ingredienti tradizionali. Cosi, insieme ad uno chef stellato di Oslo, Mikael Svensson, si impegnano a mantenere viva la tradizione dello stoccafisso creando nuove ricette. L'essenza di una ricetta non è solo nel sapore o negli ingredienti di cui è costituita ma nasce dal viaggio che si intraprende per crearla, dalle persone che si incontrano lungo il percorso e dalla scoperta di nuovi ingredienti e culture. Durante la presentazione ufficiale interverranno il protagonista Lorenzo Cogo, Riccardo Vencato e Stefano Pellizzaro produttori e registi del documentario.