Eventi

Notizie dal network Ristoranti Che Passione

  • A cena con Zyme a bordo Lago

    La cucina dello Chef Andrea Costantini ricercherà raffinate proposte del territorio come la gallina "grisa" e di stagione come le trombette, la mela cotogna e il radicchio). Sarà presente un ospite illustre sabato 18 novembre, incontreremo Celestino Gaspari alla Cantina Zymè che ci guiderà nella visita e ci accompagnerà in un’importante degustazione dei suoi vini presso il Regio Patio. Avrete modo di provare delle eccellenze, come il suo Kairos 2013, un vino composto da 15 vitigni diversi, bianchi e rossi, appassiti naturalmente e molti altri... Menù:

    • - crema di farina di riso, seppia nera e trombette, abbinato a From Black to White 2016;
    • - lasagna di "grisa" abbinata al Cabernet IGP Veneto Rosso 2012;
    • - crostino di soppressa e alga kombu sott'aceto;
    • - anguilla caramellata, foie gras e cotogna con Oseleta IGP 2010
    • - costina di cinghialetto laccata alla prugna, radicchio e Strachitunt, abbinato a Kairos IGP Veneto Rosso 2013;
    • - degustazione del suo vino punta di diamante dell'azienda, Harlquein - IGP Veneto Rosso 2008;
    • - pera, croccante e blu di Lodi con Tranaltri IGP Passito bianco Veneto 2012;
    Inizio visita ore 17 alla cantina Zymè nel cuore della Valpolicella Classica (facoltativa) e cena dalle 20, a persona 80 euro. Info e prenotazioni: 045 7255977 o .

  • Serata Champagne Palmer

    Il ristorante Le Andrianelle ci invita alla sua serata di degustazione dei piatti del giovane talentuoso Chef Amedeo abbinati agli Champagne della Maison Palmer, in programma per venerdì 17 novembre. Il menù, studiato appositamente per l'evento esclusivo (previsti solo 28 coperti), prevede:

    • - Finger Food accompagnati dalla Riserva Brut che riposa 4 anni sui lieviti;
    • - Sandwich di triglie, cozze, carciofi e zafferano abbinato al Blanc de Blanc, sempre 4 anni sui lieviti;
    • - Cappesante alla paprika dolce su crema di ceci e cocco con guanciale croccante, seguito dal Blanc de Noir, 3 anni sui lieviti;
    • - Piccoli canederli al Chorizo, gamberi e la sua bisque profumata all'arancia con Rosè da 3 anni sui lieviti;
    • - Risotto al prezzemolo, lumache e polvere di porcino con Rosè da 3 anni sui lieviti;
    • - Anguilla cotta sulla brace abbinata alla punta di diamente, l'Amazon da oltre 10 anni di riposo sui lieviti;
    • - Cremoso alla liquirizia, yoghurt e caffè;
    I sommelier accompagneranno gli ospiti nella degustazione degli Champagne e l'evento è proposto a 75 euro. info e prenotazioni 0445 607680 o .

  • Festival Triveneto del Baccalà al Fuel per il Trofeo Tagliapietra 2017

    Il Fuel Ristorante in Prato di Padova disputerà il Festival Triveneto del Baccalà giovedì 9 novembre dalle ore 20.30 per aggiudicarsi il Trofeo Tagliapietra 2017 giunto quest’anno alla sua 8' edizione. Manifestazione culinaria itinerante a cui parteciperanno 25 ristoranti del Triveneto per la valorizzazione dello stoccafisso. Andrea Rossetti, Chef di Fuel Ristorante in Prato, dovrà preparare, come da Regolamento, tre piatti: antipasto, primo e secondo, di cui due con stoccafisso e uno con baccalà salato. Le ricette dovranno essere originali e innovative e verranno giudicate, in questa fase, dagli stessi commensali. Menù:

    • - zuppetta di stoccafisso con sedano rapa e alghe;
    • - risotto alla zucca con stoccafisso, prugne acidulate e croccante piccante al pomodoro;
    • - baccalà salato con variazione di cavolfiore e arancio.
    Programma dettagliato e Info su www.festivaldelbaccala.it. A persona 50 euro con abbinamento di vini inclusi. Per prenotare il vostro tavolo potete scrivere a o telefonare allo 393.9163028.

  • Testa e Cuore: il ritorno con Silvia Moro e Renato Rizzardi

    La prima cena a 4 mani è andata benissimo, il ritorno si preannuncia un successo! Testa e Cuore: abbiamo fatto incontrare gli chef Silvia Moro (Ristorante Aldo Moro) e Renato Rizzardi (La Locanda di Piero), ne vedremo delle belle e gustero un menù da cappottarsi! Ogni piatto avrà una testa e un cuore pulsante, uniti dalla passione per la cucina, quella in grado di toccare nel profondo, la stessa che li accomuna. Ci aspetta un menù esclusivo e vini d'eccellenza, ad un costo davvero promozionale per gli iscritti Ristoranti Che Passione e per gli amici che vorrete invitare.

    • Menù di Benvenuto:
    • - Metamorfosi del baccalà;
    • - Insalata di gallina in saor con cachi e melograno;
    • - Paté di fegatini con arancia, riso soffiato e aneto;
    • - Carpaccio di trota salmonata della Valdastico affumicata in casa con couscous all’arancia, zenzero e tè nero;
    • - Zuppetta di pesci rossi con asparagi di mare, tortello di stoccafisso e polvere di alghe;
    • - Coppa croccante al cubo con la mia barbecue e spiedino di verdure all’agro.
    • Menù al Tavolo:
    • - Orzo mantecato al nero di seppia, crudo di calamari alla vaniglia, ciliegino candito e finocchio selvatico;
    • - Tortello di Cabernet e miele di acacia con anatra, gelatina al ribes e consommé di porcini;
    • - Sella di cervo marinata al ginepro, salsa alla massa di cacao, gelatina all’ uva fragola e zucca al forno;
    • - Creme caramel al foie gras, tegola di frolla al sale di Mothia e mostarda di pere;
    • - Zucca, crema inglese, gelato all’amaretto, zenzero ed erba luigia;
    Saranno abbinati numerosi vini, tra cui i vini autoctoni del Collio della Tenuta Stella e dei Colli Berici dell'Azienda Ca' Lustra Zanovello. Tutto proposto a soli 60 euro, promozionale a 54 a persona per le coppie iscritte a Ristoranti Che Passione. Fai con noi una grande tavolata, scrivici per prenotare a

  • Premiazioni Guida Ristoranti Che Passione 2017

    Una felice intuizione alla base del network Che Passione e tanta intraprendenza quella dell'editore curatore Riccardo Penzo, giovane che ha visto quest'anno la presenza di Roberto Ciambetti, Presidente del Consiglio Regionale del Veneto, alle premiazioni dei Ristoranti Che Passione 2017, al giornalista della miglior comunicazione enogastronomica e dei locali preferiti dagli iscritti del circuito. Una cerimonia con un largo seguito prima di tutto degli stessi ristoratori, avvenuta lunedì 16 ottobre alla Locanda Perinella di Brogliano (VI), uno dei locali selezionati per la passione nel servizio e per la qualità della cucina. E' questo ciò che si prefigge questo circuito, che ha visto crescere a oltre 8.000 gli iscritti in Veneto, ora allargato anche alle province di Brescia e Trieste. Numerose rubriche del sito che hanno decretato la vittoria, tutte ben delineate e fruibili dai soci iscritti, che possono lasciare il proprio giudizio sul cibo, l'ambiente, il servizio e la qualità rispetto al prezzo. Con l'Associazione Italiana Sommelier del Vento è stato assegnato dal Presidente Marco Aldegheri a Silvia Rizzato della Trattoria Al Ponte di Lusia (RO) il premio di sommelier più appassionata. Si è aggiudicata il riconoscimento quest'anno per la miglior comunicazione enogastronomica la giornalista e scrittrice veronese Alessandra Piubello, per il lavoro di alto profilo svolto per molte riviste di settore italiane e internazionali, per i libri di cucina pubblicati, per la partecipazione come giurata ai concorsi mondiali enologici e per il nuovo incarico di curatrice della Guida Oro I Vini di Veronelli 2018. Potete leggere qui un'intrevista rilasciata da Alessandra Piubello per conoscere qualcosa in più del suo impegno e dove trovare i suoi scritti. Sono stati assegnati i pregiati premi in pietra gialla di Vicenza, secondo la preferenza degli iscritti per la qualità delle materie prime, la cura e la presentazione dei piatti a Vecchia Malcesine di Malcesine (VR). Il miglior servizio è andato per la prima volta ad un ristorante dalla cucina orientale, per la cordialità nell'accoglienza, allo Jadore Sushi Restaurant di Cittadella (PD). Il miglior ambiente Che Passione è stato assegnato al Castello Malvezzi sul Colle San Giuseppe di Brescia (BS). Per il miglior rapporto tra qualità della cucina e prezzo a Il Tinello Fine Dinner di Vicenza (VI). Miglior locale del circuito nella media delle quattro categorie Che Passione, è quest'anno il Ristorante Alla Pergola di Sarcedo (VI) che raggiunge il gradino più alto. Sono state concesse delle altre Menzioni Speciali Che Passione sulla base di qualificate segnalazioni di giornalisti e collaboratori, per il valore della cucina a La Corte del Lampone del Rosapetra Spa Resort di Cortina (BL). Per la cultura della buona tavola, in accordo con la Confraternita della Buona Tavola, a La Locanda di Piero di Montecchio Precalcino (VI). Per una sensibilità a realizzare piatti per persone con intolleranze alimentari, premio che porta il nome alla memoria di Samara Harley, al Ristorante Aquariva di Padenghe sul Garda (BS). Al locale più votato in assoluto di tutto il network quest'anno a Le Vescovane di Longare (VI). Il network dispone di una potente quanto gratuita App, uno strumento comodo e veloce da consultare per conoscere i locali consigliati più vicini, ricercando "che passione" su qualsiasi cellulare. La guida è disponibile in formato Ebook o nel formato cartaceo illustrato, nelle librerie e su questo sito. La tessera si attiva in pochi secondi dall'App per un'immediata fruizione, oppure si richiede dal sito e si riceve a casa in formato plastico in pochi giorni, per poter ricevere le esclusive promozioni in oltre 200 ristoranti di medio e alto livello.

  • Serata della Rosticceria Palermitana

    Un tuffo nelle tradizioni siciliane con un grande cuoco, Antonio dell'omonima Trattoria Antonio e Rita, con la moglie Rita che vi accoglierà in sala lunedì 16 ottobre. Degusterete gli originali Arancini, e poi Rollò, Sfincioni, Ravazzatine, Pizzette, Torte salate, Panelle, verdure fritte e caponatina! Per gli iscritti Ristoranti Che Passone a 25 euro, eventuali bevande e dolci esclusi. Prenotazioni allo 045 8921407, posti limitati.

  • Degustazione Ostriche e Champagne

    Per tutti gli amanti delle ostriche con le bollicine, un evento da non perdere al Marco Polo di Mestre Marco Polo di Mestre, sabato 7 ottobre dalle 20:00. Un viaggio alla scoperta dell'ostrica insieme al Dr. Nicola Borgoni (Biologo Marino) che ci svelerà tutti i suoi segreti. Degusteremo ostriche fresche al naturale e affumicate. Seguirà il classico risotto ostriche e Champagne. Quindi passeremo al merluzzo Skrei con salsina d'ostrica. Ad ogni portata verrà abbinato uno Champagne diverso a soli 60 euro tutto compreso per gli iscritti Ristoranti che Passione e i loro amici! Prenotazioni al 349 7744921

  • Festa della Transumanza di Bressanvido e ConvivioItalia ci porta in Malga fra i pascoli dal 22 settembre al 3 ottobre

    "Mi ripeto la parola mentalmente, tante volte, sibillandola piano: tran-su-man-za e sento, sempre di più, che la parola esprime un’azione; incarna il significato del muoversi, del camminare, dell’andare, dell’attraversare. Non si tratta di un camminare espresso dalla volontà di chi cammina, dall’individuo, ma di un agire imposto dall’istinto e dalle stagioni. Il transumare assomiglia, in maniera impressionante, al migrare, allo spostarsi insieme, in branco o in stormo, per cercare un luogo migliore, per scappare dall’inverno, per cercare cibo, per inseguire la sopravvivenza (Parole di Giancarlo Ferron, tratte dal libro UOMINI E BESTIE IN CAMMINO). Siamo giunti quest'anno alla 19' edizione della Festa della Transumanza di Bressanvido dal 22 settembre al 3 ottobre e la Guida Ristoranti Che Passione patrocinia l'evento per l'alto valore della produzione del formaggio in alpeggio che avviene in malga con latte appena munto (entro le 24 ore) solo nel periodo estivo. Esso sarà la sola “verità della terra”, poiché contiene in sé tutte le ricchezze, le caratteristiche e i gusti dei pascoli di cui è frutto. Ma anche la ristorazione deve avere un ruolo in tutto questo, per la salvaguardia e la promozione delle migliori produzioni del nostro territorio. Fra gli eventi in programma del Festival dell'Agricoltura è imperdibile quello di ConvivioItalia, domenica 24 settembre ore 19,30 , degustazione guidata di formaggi di Malga in Villa Mezzalira di Bressanvido. Non mancate se volete educare il vostro gusto, esercitare tutti i sensi, confrontare, curiosare, cercare i perché delle produzioni agro-alimentari italiane come il formaggio. Info contattate Michelangelo Muraro a oppure visitate www.festivalagricoltura.it/category/eventi/

  • Festa dell'Uva e Recioto di Gambellara e Cantine Aperte

    Un'occasione unica per degustare le nuove annate dei vini e vedere i carri dell'uva, a Gambellara con la garganega per realizzare il Recioto DOCG ma non solo, dal 22 al 25 settembre 2017. Sabato sera degustazione in piazza del Consorzio Vini dei vini abbinati ai piatti studiati dai Ristoratori della Strada del Recioto, capitanati dallo Chef Francesco del Ristorante La Marescialla con intrattenimento musicale. Domenica 24 i maggiori eventi: alle 10:30 l'inaugurazione del Gambellare Wine Festival e premiazioni delle migliori etichette dell'anno. Dalle 15:30 sfilerà la banda musicale e potrete degustare i vini nei banchi d'assaggo allestiti vicino al Consorzio Vini. Ricordate di visitare amche le rinomate Cantine Aperte, tra cui Ristoranti Che Passione vi consiglia Tenuta Grandi Natalina, in via Battaglione Vicenza 8, oppure usufruendo della navetta gratuita (ferma di fronte a distributore Eni-Agip). Ricordate di esibire qui la vostra tessera RCP per avere fino al 10% di sconto sui vini e saranno presentati alcuni salumi in abbinamento fino alle 18:30, solo 5 euro per degustazione completa dei vini della cantina e un piatto. Info Riccardo 348 5252866

  • Cena di Note 2017

    Sarà Grancona, suggestivo borgo tra i Colli Berici nel cuore della Val Liona, ad ospitare il nuovo appuntamento della storica rassegna Cena di Note, che ha raggiunto la 9' edizione. La manifestazione, che abbina la grande musica colta all'arte gastronomica, sarà venerdì 22 settembre alle ore 20.00 presso la Chiesa di San Vincenzo Martire (via Spiazzo 5) e successivamente, per il momento conviviale, al vicinissimo ristorante TreQuarti (www.ristorantetrequarti.com), vero tempio della gastronomia vicentina. Rassegna organizzata dal Corriere del Veneto, in collaborazione con VerdeaNordEst (www.verdeanordest.it), Cucina alla Moda (www.cucinaallamoda.it) e Hotel Ala (www.hotelala.it), con lo straordinario supporto di una delle più prestigiose realtà enologiche italiane, la Tenuta Sant’Antonio della Famiglia Castagnedi (www.tenutasantantonio.it) e con la direzione artistica del direttore d’orchestra veneziano Alessandro Tortato. Il concerto breve di musica colta sarà dedicato ad uno dei più grandi pianisti contemporanei: Massimo Somenzi (ha suonato dalla Scala alla Fenice, dal Musikverein di Vienna al Bunka Kaikan di Tokio), ha preparato un vero e proprio menù in musica, che dall’antipasto al caffè, proporrà melodie di Mozart, Malipiero, Schumann, Debussy, Grieg e Ginastera. Altrettanto ritmato sarà il menù che Alberto Basso, chef tra i più in vista del Veneto, riserverà agli ospiti Risi e Bisi 2.0, Baccalà mantecato, peperoni e mais soffiato, Americano sferico. Al tavolo si comincerà con un Carpaccio d’asino, crema di mandorle alla senape, spugna di spinaci e olive disidratate, per continuare con Risi e latte, caviale di aringa affumicato, origano e lime. Seguirà la Pancia di maialino da latte e maionese alle ostriche. Dulcis in fundo il Semifreddo al lampone dei Lessini, erbe botaniche e tonica al gin. Costo della serata 75 euro, concerto, cena e vini compresi. A proposito dei vini, saranno della Tenuta Sant’Antonio della Famiglia Castagnedi, storica azienda vinicola conosciuta in tutto il mondo, ubicata nel cuore della Valpolicella. Prenotazioni direttamente al TreQuarti telefonando allo 0444/889674.